Il sound del sabato sera a tavola. Le ricette di @babachef: Spaghettoni Mojito&Fish

Storie di giovani che si bevono la notte, di sapori forti e risate intense. Era in quegli anni che ebbi l’idea della mia ricetta cocktail.

Di anni ne sono passati ma questo primo piatto resta musica per le mie papille gustative (e a quanto pare anche per quelle dei miei commensali).

Quale cocktail più del mojito rappresenta l’estate, il sabato sera, il divertimento, gli amici? Nessuno.

Non sarà il vostro preferito ma se l’aperitivo è Spritz, il dopo cena è Mojito! Sono dei cult e nessuno può cambiare le cose. Io si. Mi faccio una risata e lo propongo per pranzo, in un primo piatto!

Da dove arriva questo cocktail?

L’origine di questa bevanda si fonde nella storia e nella leggenda e ci porta nel mare dei Caraibi, nell’anno 1500. Il protagonista di questa storia è Francis Drake, detto “El Draque”, tra i più famosi corsari a solcare i “sette mari”. Durante il suo girovagare, il coraggioso marinaio, si ritrova assetato in una taverna in cui gli servono rum mescolato con lime, zucchero di canna e menta. Inizialmente questa fresca e dissetante bevanda viene nominata Draque o Draquecito, in onore dell’illustre cliente, che aveva deciso di inserire nella ricetta il lime.

Nei secoli successivi questa bevanda subì delle variazioni fino ad arrivare al nome mojito che pare derivi dal “mojo”, un condimento cubano a base di aglio e agrumi usato per marinare.

Ecco cosa ho deciso di portare in tavola.
Un azzardo?
Continuate a leggere e scoprirete i miei Spaghettoni Mojito&Fish. 

Ingredienti per 4 persone

360 gr di spaghettoni
1 kg di cozze
0,5 kg di vongole
0,5 kg di telline
1 lime
Zenzero fresco
20 foglie di menta fresca
2 spicchi di aglio
Prezzemolo 
1 bicchierino di rum chiaro
Olio EVO
Sale
Pepe nero

Preparazione (45 minuti)

Mettete a spurgare vongole e telline in acqua e sale grosso per almeno 4 ore cambiando l’acqua ogni ora.
Pulite le cozze lavandole per bene con l’utilizzo di una spugnetta.
In una padella capiente mettete abbondante olio EVO, i 2 spicchi di aglio tritato ed il prezzemolo intero e fate rosolare. Togliete il prezzemolo e aggiungete cozze, vongole e telline coprendo con un coperchio.

Dopo qualche minuto sfumate col bicchierino di rum e fate evaporare l’alcool. Quando i frutti di mare saranno tutti aperti, togliete la padella dal fuoco e sgusciateli. Mettete i molluschi in una padella pulita e versateci metà del loro liquido di cottura dopo averlo filtrato per bene. Portate ad ebollizione una pentola di acqua salata e versateci gli spaghettoni.

Nel frattempo nella restante metà del liquido di cottura dei molluschi aggiungete il succo di un lime, la menta fresca e quattro cubettini di zenzero fresco. Passate il tutto con un frullatore ad immersione aggiungendo a filo un poco di olio EVO fino ad ottenere una emulsione.

Scolate gli spaghettoni piuttosto al dente e fateli saltare nella padella con i molluschi per un paio di minuti. Togliete dal fuoco e versate nella padella l’emulsione ottenuta, mischiando per bene.

Impiattate e spolverate con del pepe nero aggiungendo anche un mestolino del liquido di cottura.

Piatto riuscito, buon appetito!!!

Per maggiore ispirazione date un’occhiata qui.


Foodissey seleziona i migliori prodotti da piccoli produttori artigiani e li racchiude in box tematiche pronte da gustare.
In questa fase ci siamo appoggiati su Eppela, una piattaforma di raccolta fondi.

Prenota la tua Box.
Sostieni il nostro progetto!

Seguici su i nostri canali social: Facebook e Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *